Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti al servizio news offerto gratuitamente dalla redazione di News Cattoliche, in questo modo riceverai un avviso ogni qual volta pubblicheremo una notizia.

Don Zerai: fretta a cerimonia Agrigento

Edizione del: 22 ottobre 2013

E’ critico don Mosè Zerai, sacerdote punto di riferimento della comunità eritrea in Italia, presente alla cerimonia di Agrigento in memoria delle vittime del naufragio di Lampedusa.

“Tutto è stato organizzato in fretta, dopo 10 giorni in cui non è saputo nulla e dunque molte persone hanno avuto difficoltà a essere presenti”.

Secondo il Religioso, molti eritrei che vivono in Germania, Svizzera e Svezia “hanno chiesto informazioni alle Ambasciate italiane perché volevano intervenire, ma gli è stato risposto che non ne sapevano nulla”.

Il prete ha poi sottolineato di non considerare opportuna la partecipazione di Rappresentanti del Governo eritreo: “Commemoriamo vittime che fuggivano per sottrarsi a un servizio militare che in Eritrea è come una schiavitù. Dunque la presenza di Diplomatici eritrei è un controsenso”, ha affermato don Zerai.


Autore: 

Iscritto all’Ordine dei Giornalisti e al Sindacato Nazionale Critici Cinematografici, prima di approdare a questa redazione (settembre 2013) ha collaborato con altre testate giornalistiche nazionali e toscane, occupandosi oltre che di cinema anche di spettacolo e cronaca.

You must be logged in to post a comment Login