Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti al servizio news offerto gratuitamente dalla redazione di News Cattoliche, in questo modo riceverai un avviso ogni qual volta pubblicheremo una notizia.

Dalai Lama: Religioni antidoto alla violenza

Edizione del: 11 aprile 2013

Ieri mattina la massima Autorità Spirituale del Buddhismo Tibetano, il XIV Dalai Lama nel suo intervento presso il Palazzo della Provincia Autonoma di Bolzano, ricevendo dalle mani del Presidente altoatesino Luis Durnwalder un premio delle minoranze nel mondo, ha affermato: “Tutte le Religioni parlano di amore, di perdono, di tolleranza. Sono concetti molto importanti e questo deve essere l’antidoto alla violenza. Non è un problema di Religioni ma del potere economico”.

“L’autonomia a i diritti per le minoranza non deve esserci solo sulla carta, ma adesso è arrivato il momento che vengano applicati realmente – ha proseguito il Dalai Lama -. I popoli devono convivere e non pensare a vinti e vincitori. I problemi a livello mondiale stanno aumentando per colpa delle malattie, del riscaldamento globale. Anche gli Stati Uniti d’America ci sono persone molto povere e bisogna impegnarsi anche per diminuire il divario tra ricchi e poveri”.

Nel suo intervento il Dalai Lama, premio Nobel per la Pace nel 1998, ha ribadito più volte che lui si è ritirato dal ruolo e dall’impegno politico.

“Le autoimmolazioni in Tibet? Non le approvo, ma non è compito mio di tutto ciò che accade in Tibet. Loro hanno un loro Capo”, ha proseguito il Dalai Lama.

La prima volta che il Dalai Lama arrivò a Bolzano risale al 29 novembre 2001 e le successive il 31 luglio 2005 ed il 16 novembre 2009.

You must be logged in to post a comment Login