Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti al servizio news offerto gratuitamente dalla redazione di News Cattoliche, in questo modo riceverai un avviso ogni qual volta pubblicheremo una notizia.

Crotone: a S. Chiara nasce mensa

Edizione del: 2 febbraio 2014

La parrocchia di Santa Chiara d’Assisi ha realizzato una nuova struttura d’accoglienza, una mensa, che è stata  inaugurata sabato 1 febbraio al termine della Messa.

Si tratta della “Mensa della Provvidenza”, intitolata alla memoria di Maria Trocino, Ministro Straordinario dell’Eucarestia.

L’iniziativa del parroco di Santa Chiara, don Francesco Giungata, appoggiata fortemente dal Consiglio Pastorale e dal Consiglio per gli Affari Economici della diocesi, è rivolta ai molti poveri della parrocchia ma anche a quelli della città, ai migranti, ai rifugiati ed ai richiedenti asilo politico, ai quali offrire una ospitalità discreta ma concreta nei locali parrocchiali nella giornata di domenica, allorquando la più attrezzata mensa cittadina, gestita dalla Caritas, è chiusa.

“Si è pensato – ha detto il parroco -  di accogliere proprio coloro che di domenica resterebbero senza il pranzo nel giorno più santo della settimana”.

“La Mensa della Provvidenza – precisa don Giungata – si regge esclusivamente con fondi della parrocchia e personali del parroco, con il supporto di volontari, e non usufruisce, per scelta, di alcun fondo economico pubblico, nemmeno della Caritas diocesana e della stessa diocesi, ma soltanto della generosità di uomini e donne che hanno creduto alla bontà dell’iniziativa cercando di farla propria per quanto nelle possibilità di ognuno”.

Grazie a questa generosità è stata affrontata “una spesa non indifferente per tavoli, sedie, stoviglie, piatti, bicchieri e tutto il necessario per preparare un pranzo dignitoso ogni domenica”.

La Mensa può accogliere da un minimo di 20 ad un massimo di 60 bisognosi.

Il Consiglio Pastorale tiene pertanto a precisare che questa del pranzo domenicale offerto dal parroco ai disagiati è la prima di molte iniziative che pian piano prenderanno forma insieme a quelle già esistenti nell’ambito parrocchiale per i bisognosi del centro storico, purtroppo degradato ed abbandonato il più delle volte da molte Istituzioni.


Autore: 

You must be logged in to post a comment Login