Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti al servizio news offerto gratuitamente dalla redazione di News Cattoliche, in questo modo riceverai un avviso ogni qual volta pubblicheremo una notizia.

Croazia: Monastero restituito a Chiesa

Edizione del: 14 aprile 2013

I beni immobili e il Monastero Benedettino di Dajla, in Istria, che due anni fa erano stati al centro di una controversia tra la Santa Sede, la diocesi locale e il Governo Croato, sono stati restituiti alla Chiesa Cattolica Croata.

Nel luglio del 2011, a seguito della decisione di una apposita Commissione Cardinalizia con il pieno sostegno del Papa Benedetto XVI, il Monastero e i terreni circostanti situati nell’Istria nord-occidentale, circa 400 ettari di ingente valore, furono assegnati al vecchio proprietario, ai Frati Benedettini dell’Abbazia di Praglia, nel Padovano, ai quali la proprietà era stata confiscata nel 1948 dalle Autorità Jugoslave Comuniste.

A questa soluzione si oppose fortemente il Vescovo di Pola, Mons. Ivan Milovan, a Capo della diocesi istriana alla quale i beni del Monastero furono restituiti dallo Stato Croato negli anni Novanta.

Il contenzioso suscitò aspre e lunghe polemiche in Croazia, con una forte spaccatura all’interno della Chiesa Cattolica locale tra i sostenitori del Vescovo ribelle e quelli più fedeli al Papa.

Per evitare che i terreni passassero ai “proprietari esteri” il Governo Croato annullò l’Atto di restituzione, riappropriandosi del Monastero abbandonato.

Si disse allora che i Benedettini di Praglia erano già stati risarciti per i beni confiscati durante il Socialismo in base ai Trattati di Osimo del 1975.

L’Alta Corte Croata non ha ritenuto valida questa ipotesi, restituendo in pieno Dajla alla Chiesa Cattolica Croata, e indirettamente all’Abbazia padovana.

Lo stesso vale anche per una serie di aziende che negli anni scorsi avevano comprato parti del terreno per costruivi campi da golf e strutture turistiche, progetto che ora potrebbe essere realizzato.

Nel frattempo il Vescovo Milovan è stato sostituito e al suo posto è stato insediato un Prelato più fedele al Papa.


Autore: 

Nicola Nuti, 35 anni, diplomato, è Capo Redattore di News Cattoliche. Dal 2008 è curatore del sito della Parrocchia San Francesco di Pisa. Ha collaborato con le testate on line Stamp Toscana e La Terrazza di Michelangelo.

You must be logged in to post a comment Login