Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti al servizio news offerto gratuitamente dalla redazione di News Cattoliche, in questo modo riceverai un avviso ogni qual volta pubblicheremo una notizia.

Crisi e malattie aumentano fede

Edizione del: 4 settembre 2013

Un nuovo studio danese ha dimostrato che le persone religiose tendono ad aumentare la fede in Dio quando vivono una fase di profonda crisi o estremamente problematica.

La ricerca, dal titolo “The Polydoxy of Everyday Christianity. An Empirical-Theological Study of Faith in the Context of Cancer”, è stata condotta da Christine Tind Johannessen-Henry del Dipartimento di Teologia dell’Università di Copenaghen.

I Ricercatori hanno analizzato l’approccio alla religione di 1043 individui sopravvissuti al cancro.

Dai dati è emerso che più profonda è la crisi vissuta, maggiore è il livello di fiducia nelle credenze religiose e in Dio.

Un incremento della fede che appare correlato ad una più spiccata volontà di vivere e ad un senso dell’esistenza più vibrante.


Autore: 

Nicola Nuti, 35 anni, diplomato, è Capo Redattore di News Cattoliche. Dal 2008 è curatore del sito della Parrocchia San Francesco di Pisa. Ha collaborato con le testate on line Stamp Toscana e La Terrazza di Michelangelo.

You must be logged in to post a comment Login