Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti al servizio news offerto gratuitamente dalla redazione di News Cattoliche, in questo modo riceverai un avviso ogni qual volta pubblicheremo una notizia.

Cracovia: Conferenza su G.P.II

Edizione del: 13 ottobre 2013

All’Università Jagellonica di Cracovia si è svolta nei giorni scorsi una Conferenza Internazionale “La Santa Sede sulla scena internazionale durante il Pontificato di Giovanni Paolo II – 1978-2005”.

L’incontro è stata organizzata dalla Facoltà di Studi Internazionali e Politici dell’Università Jagellonica, Istituto per il Dialogo Interculturale “Giovanni Paolo II” di Cracovia, Fondazione Internazionale “Giovanni Paolo II” per il Magistero Sociale della Chiesa di San Marino, in collaborazione con la Fondazione “Europa Civiltà” di Milano e le Poste Polacche S.A.

La conferenza è stata organizzata sotto l’alto patronato del Cardinale Stanislaw Dziwisz, Metropolita di Cracovia, nonché del patrocinio del Ministero degli Affari Esteri della Repubblica di Polonia, del Maresciallo del Voivodato della Małopolska, Piccola Polonia, del Sindaco della Città di Cracovia e del Rettore della Pontificia Università “Giovanni Paolo II”.

La conferenza è  stata finalizzata a presentare il messaggio, la Dottrina, i valori universali e le azioni intraprese dalla Sede Apostolica sulla scena internazionale durante il Pontificato di Papa Giovanni Paolo II e l’influsso esercitato da tali azioni sulla situazione generale dominante in Europa e nel mondo negli anni 1978-2005.

Trascorsi alcuni anni dalla conclusione di questo grande Pontificato la memoria di esso è sempre viva.

Al contempo le operazioni e il coinvolgimento della Sede Apostolica nella vita della Comunità Internazionale hanno conosciuto un notevole rafforzamento radicando l’autorità morale ed etica del Papa nel mondo contemporaneo.

L’ormai prossima Canonizzazione del Beato Giovanni Paolo II ed il cambiamento avvenuto in questo anno al Soglio di Pietro costituiscono ulteriori impulsi alla riflessione sull’operato internazionale del Papa Polacco.


Autore: 

You must be logged in to post a comment Login