Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti al servizio news offerto gratuitamente dalla redazione di News Cattoliche, in questo modo riceverai un avviso ogni qual volta pubblicheremo una notizia.

Copti Italia preoccupati

Edizione del: 8 luglio 2013

I Rappresentanti della Chiesa Copta in Italia reagiscono con “estrema preoccupazione” alle notizie provenienti dall’Egitto, “con la violenza che non accenna a placarsi” e che si è concretizzata tra l’altro con l’uccisione di un sacerdote Cristiano Copto da parte di alcuni militanti Islamici nella città di al-Arish, nel Sinai del Nord.

“Speriamo che questa fase finisca presto, abbiamo paura. C’è il rischio che le parti contrapposte inneschino una vera e propria guerra civile, con infiltrazioni terroristiche dai Paesi vicini”, dice  Padre Danial El Bakhoumi, Ieromonaco della chiesa Copta di San Raffaele a Reggio Emilia.

“I militari hanno capito che Morsi non era l’uomo adatto per i problemi dell’Egitto ed hanno cercato di risolvere la situazione, ma ora nel Paese c’è un clima di violenza che preoccupa fortemente la comunità Copta in Italia”, aggiunge.

Sulla stessa linea Padre Bakhomious El Soriani, Ieromonaco della chiesa di San Mina a Firenze.

“Viviamo con molta preoccupazione quanto sta accadendo in Egitto. La speranza – osserva – è che in breve tempo le divergenze si possano ricomporre e che la pace possa tornare nel Paese”.

You must be logged in to post a comment Login