Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti al servizio news offerto gratuitamente dalla redazione di News Cattoliche, in questo modo riceverai un avviso ogni qual volta pubblicheremo una notizia.

Comune: no spostamento cuore S. Pio

Edizione del: 2 giugno 2013

Il Consiglio Comunale di San Giovanni Rotondo si è schierato all’unanimità contro l’ipotesi che il cuore di San Pio venga trasferito a Pietrelcina, Benevento, paese di origine del Frate.

“In nome e per conto del popolo di San Giovanni Rotondo – si legge nella delibera approvata – l’assise Comunale esprime viva preoccupazione in merito all’intenzione espressa dal Ministro Provinciale dei Frati Minori Cappuccini, Frate Francesco Colacelli, di trasferire definitivamente il cuore di Padre Pio nella Città di Pietrelcina”.

“Eventualità che potrebbe – si legge in una nota del Comune che ospita le spoglie del Santo – ingenerare tensioni con i pietrelcinesi”.

Il Sindaco, Luigi Pompilio, ed i Consiglieri Comunali hanno inoltre invitato l’Arcivescovo della diocesi di Manfredonia – Vieste – San Giovanni Rotondo, Mons. Michele Castoro, ed i Frati Minori Cappuccini della Provincia Religiosa “Sant’Angelo e Padre Pio”, a tener conto della volontà popolare che chiede di preservare e custodire il cuore ed il corpo di San Pio da Pietrelcina a San Giovanni Rotondo, e di rispettare gli impegni già sottoscritti tre anni fa da Sindaco, Arcivescovo e Ministro Provinciale sulla volontà che le spoglie di San Pio da Pietrelcina resteranno a San Giovanni Rotondo così come desiderava il Frate.

Il Comune sollecita, infine, la definizione di un Protocollo d’Intesa “che stabilisca in maniera definitiva modi e termini per il trasferimento della Reliquia del cuore di San Pio in altri luoghi, solo temporaneamente ed in occasione di particolari ed importanti eventi religiosi legati alla sua vita”.


Autore: 

Nicola Nuti, 35 anni, diplomato, è Capo Redattore di News Cattoliche. Dal 2008 è curatore del sito della Parrocchia San Francesco di Pisa. Ha collaborato con le testate on line Stamp Toscana e La Terrazza di Michelangelo.

You must be logged in to post a comment Login