Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti al servizio news offerto gratuitamente dalla redazione di News Cattoliche, in questo modo riceverai un avviso ogni qual volta pubblicheremo una notizia.

Cina: morti 2 Vescovi fedeli al Papa

Edizione del: 9 ottobre 2014

vescovoLa Chiesa in Cina piange la scomparsa di 2 Vescovi.

Il 21 settembre scorso, è deceduto, all’età di 89 anni, Mons. Giovanni Crisostomo Lan Shi, Vescovo Coadiutore Emerito della diocesi di Sanyuan, nella provincia di Shaanxi (Cina Continentale), mentre il  23 settembre scorso, dopo una lunga malattia, all’età di 90 anni è deceduto Mons. Giovanni Battista Wang Jin, Vescovo di Yuci (Yütze), nella provincia di Shanxi (Cina Continentale).

Entrambi, per la loro fedeltà al Papa, erano stati per anni in carcere per volontà del Governo cinese.

Mons. Giovanni Crisostomo Lan Shi era nato nel 1925 a Tongyuan nella Contea di Gaoling (Shaanxi) da una famiglia Cristiana. A 14 anni entrò nel Seminario diocesano; a 29 fu ordinato sacerdote e assegnato come parroco a Jingyang, villaggio di Xiushidu. Nel 1965, all’approssimarsi della Rivoluzione Culturale, venne arrestato, detenuto e obbligato ai lavori forzati fino al 1979. Nel 1980, in seguito alla liberalizzazione delle attività religiose, gli fu nuovamente affidato l’incarico di parroco nello stesso villaggio di Xiushidu.

Nel 2000 Mons. Lan Shi fu approvato dalla Santa Sede come Vescovo Coadiutore di Sanyuan, diocesi retta allora da Mons. Giuseppe Zong Huaide. Il 28 novembre dello stesso anno ricevette l’Ordinazione Episcopale dall’allora Vescovo della Prefettura Apostolica di Tongzhou/Weinan, Mons. Lorenzo Zhang Wenbin. Durante il suo Ministero Episcopale, Mons. Lan Shi si è dedicato in modo particolare ai giovani, accompagnandone alcuni al sacerdozio e alla Vita Consacrata. Essendo un amante della musica, compose anche alcuni brani per la liturgia.

Le esequie hanno avuto luogo il 24 settembre scorso nella parrocchia di Xiushidu: vi hanno partecipato diversi Vescovi locali, una quarantina di sacerdoti, un centinaio di Suore e circa 2mila fedeli.

Mons. Giovanni Battista Wang Jin, Vescovo di Yuci era nato il 22 aprile 1924 a Taiyuan, nello Shanxi, da una famiglia di lunga tradizione Cattolica. Fin da piccolo avvertì la vocazione al sacerdozio e nel 1935 entrò nel Seminario Minore di Taiyuan. Costretto a rientrare in famiglia in seguito all’invasione giapponese del 1937, l’anno seguente poté riprendere gli studi in Seminario. Nel 1943 passò al Seminario Maggiore di Taiyuan e nel 1949 perfezionò gli studi Teologici presso il Seminario di Macao. Dopo un anno di tirocinio Pastorale nell’Arcidiocesi di Taiyuan, fu ordinato sacerdote il 9 giugno 1951. Successivamente svolse il proprio ministero in diverse parrocchie e come Rettore del Seminario, subendo anche l’arresto ed il carcere per 20 anni, 1965-1985.

Scarcerato l’8 aprile 1985, riprese a svolgere il ministero sacerdotale nella diocesi di Yuci.

Il 14 settembre 1999, dopo aver ottenuto l’approvazione della Santa Sede, ricevette l’Ordinazione Episcopale da Mons. Silvestro Li Jiantang, Arcivescovo di Taiyuan. Nel suo Ministero Episcopale si è sempre mantenuto fedele ai principi della Chiesa di Cristo, che ha profondamente amato in tutta la sua lunga vita. Nel periodo trascorso alla guida della diocesi di Yuci ha curato in modo particolare le vocazioni sacerdotali: dall’anno 2000 sono stati ordinati una trentina di sacerdoti, gli ultimi il 9 luglio scorso, dallo stesso Presule, anche se da tempo malato e costretto a frequenti ricoveri.

I funerali di Mons. Wang Jin sono stati celebrati il 7 ottobre, nella Cattedrale di Yuci. E’ stato sepolto nel cimitero dei sacerdoti a Dongergou (Taiyuan).


Autore: 

You must be logged in to post a comment Login