Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti al servizio news offerto gratuitamente dalla redazione di News Cattoliche, in questo modo riceverai un avviso ogni qual volta pubblicheremo una notizia.

Cina: in prigione 2 sacerdoti

Edizione del: 22 novembre 2013

Due sacerdoti cinesi della Chiesa sotterranea sono in prigione dall’ottobre scorso.

Il loro “crimine” è di aver organizzato delle sessioni di catechismo per adulti nella cittadina di Qinyuan, vicino a Baoding (Hebei).

Si tratta di Padre Tian Dalong e di un altro sacerdote di cui non si conosce l’identità, entrambi sui 40 anni.

Sono stati arrestati e portati in isolamento in alcune baracche di proprietà della polizia di Baoding, uno dei centri a maggior concentrazione delle comunità non ufficiali.

I sacerdoti nella loro opera di catechesi sono stati costretti a pagare ognuno una multa di 4mila yuan, circa 400 euro, pari a oltre 2 mesi di salario di un operaio specializzato.

Vi sono almeno 10 sacerdoti in condizioni simili, alcuni perfino condannati al laojiao, campi di lavoro forzato di “riforma attraverso il lavoro”, per anni.

Da notare che questi ultimi arresti sono avvenuti a poche settimane dal Terzo Plenum del Partito Comunista cinese, proprio mentre la Leadership gridava ai quattro venti che tale incontro “avrebbe prodotto riforme senza precedenti”.


Autore: 

You must be logged in to post a comment Login