Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti al servizio news offerto gratuitamente dalla redazione di News Cattoliche, in questo modo riceverai un avviso ogni qual volta pubblicheremo una notizia.

Chiesa India preoccupata giovani

Edizione del: 30 dicembre 2013

L’emigrazione dal Kerala di molti giovani fedeli Siro-Malabaresi rischia di lasciare un vuoto generazionale in questa antica Chiesa di Rito Orientale che conta oggi quasi 4 milioni di fedeli, concentrati tradizionalmente in questo Stato indiano.

Il fenomeno comincia a preoccupare l’Episcopato locale, che sta intensificando la sua presenza Pastorale al di fuori del Kerala.

Secondo una recente indagine della sua Commissione per i Laici, il 78% dei giovani Siro-Malabaresi tra i 20 e i 31 anni ha lasciato lo Stato per stabilirsi in altre parti dell’India o all’estero.

Una scelta che potrebbe cambiare il volto della Chiesa Siro-Malabarese.

Una preoccupazione sottolineata anche dal Presidente della Commissione, Mons. Mathew Arakkal, Vescovo di Kanjirappally: “I figli di Siro-Malabaresi che crescono in un altro Paese, in un contesto socioculturale diverso, non conosceranno la loro tradizione. Anche se ritornano poi in patria, la loro formazione è ormai già fatta”.

Per questo, la Commissione ha intensificato le attività dei suoi Centri Pastorali fuori dal Kerala, sotto la supervisione del Sinodo dei Vescovi Siro-Malabaresi.

Secondo la tradizione, la Chiesa Siro-Malabarese risale alla predicazione di San Tommaso Apostolo nel 1° sec. d.C.

L’Arcidiocesi di Ernakulam a cui fa capo, è stata elevata al rango di Maggiore, con aggiunto il titolo di Angamaly, nel 1992 per decisione di Giovanni Paolo II che l’ha resa “sui iuris”.

Successivamente, ha ottenuto il diritto di eleggere il proprio Arcivescovo nel 2004, quando la Santa Sede ha concesso al Sinodo dei Vescovi Siro-Malabaresi la piena autonomia giuridica nell’elezione dei propri Vescovi e nella erezione e soppressione di Eparchie all’interno del proprio territorio.

Dei 3 riti in cui è suddivisa la Chiesa indiana, che comprende anche la Chiesa latina e quella Siro-Malankarese, quella Siro-Malabarese è la più missionaria.

Numerosi Missionari Siro-Malabaresi lavorano oggi fuori dal Kerala, in gran parte al servizio di diocesi latine.

Comunità Siro-Malabaresi si trovano anche in altri continenti, in particolare in nord America.


Autore: 

Iscritto all’Ordine dei Giornalisti e al Sindacato Nazionale Critici Cinematografici, prima di approdare a questa redazione (settembre 2013) ha collaborato con altre testate giornalistiche nazionali e toscane, occupandosi oltre che di cinema anche di spettacolo e cronaca.

You must be logged in to post a comment Login