Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti al servizio news offerto gratuitamente dalla redazione di News Cattoliche, in questo modo riceverai un avviso ogni qual volta pubblicheremo una notizia.

Chiesa coreana: Cardinale vicino ai poveri

Edizione del: 13 gennaio 2014

In vista del primo Concistoro di Francesco, in programma per il 22 febbraio, la Chiesa coreana “con umiltà e speranza” chiede a Papa Francesco di nominare un Cardinale “che possa essere al fianco dei poveri e degli emarginati”.

La richiesta è contenuta in un documento del Comitato Cattolico per la Giustizia, la Pace e la Democrazia, del Pontificio Istituto Missioni Estere.

L’Organismo ha già raccolto più di 1.000 firme.

Al momento in Corea del Sud c’è un solo Cardinale, l’Arcivescovo Emerito di Seoul Nicholas Cheong Jin-Suk, non elettore in quanto ultra-ottantenne.

I Cattolici nel Paese sono il 14 per cento della popolazione, in continua crescita, e rappresentano una parte sempre più forte nella società.

I fedeli vorrebbero avere un “Leader in grado di purificare la Chiesa da secolarismo e materialismo, già presenti nella nostra comunità, e che sia in grado di scegliere il percorso evangelico ed essere amico dei poveri. Per questo chiediamo con umiltà al Papa di mandarci un nuovo Cardinale, una guida forte per i tempi difficili”.


Autore: 

You must be logged in to post a comment Login