Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti al servizio news offerto gratuitamente dalla redazione di News Cattoliche, in questo modo riceverai un avviso ogni qual volta pubblicheremo una notizia.

Cei: politica ricordi esempio Wojtyla

Edizione del: 14 agosto 2013

Nei giorni delle polemiche sulla condanna di Silvio Berlusconi e sul futuro del Governo Letta, i Vescovi italiani ricordano come “pochi anni dopo, il 6 agosto 1998, Papa Wojtyla nell’incoraggiare la ripresa della preghiera quotidiana per l’Italia nel Santuario di Loreto si diceva convinto che ‘il popolo italiano potrà così facilmente discernere i segni dei tempi’ ed impegnarsi con coraggio e perseveranza all’edificazione di una società dal volto e dalla dimensione autenticamente umani”.

“Accompagna i passi della nostra Nazione, spesso difficili ma colmi di speranza. E’ fuori dall’infuocato dibattito politico di questi giorni ma non è fuori tema questo passo della ‘grande preghiera per l’Italia’ che Giovanni Paolo donò al nostro Paese il 15 marzo 1994”.

Ma “la preghiera del Cristiano” è “un portare la complessità dentro una riflessione e un impegno che hanno a cuore il bene integrale di ognuno e di tutti”.

Lunedì scorso nel Santuario di Loreto “si è pregato per l’Italia con le parole di Giovanni Paolo II: i media nel frastuono in cui si muovono non se ne accorgeranno”.


Autore: 

You must be logged in to post a comment Login