Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti al servizio news offerto gratuitamente dalla redazione di News Cattoliche, in questo modo riceverai un avviso ogni qual volta pubblicheremo una notizia.

Cattolici: sondaggio choc in 12 Pesi

Edizione del: 14 febbraio 2014

Un network americano ispanofono, “Univision” ha commissionato un ampio sondaggio fra i Cattolici di tutto il mondo sui temi che da oltre mezzo secolo fanno discutere i Cattolici: divorzio, aborto, donne prete, a cui negli ultimi tempi si è aggiunto, sull’onda delle pressioni della Cultura Dominante in occidente quello del “matrimonio” fra persone dello stesso sesso.

Sono stati intervistati circa 12mila Cattolici, in 12 Paesi diversi, e le sensibilità sono apparse molto divise, lungo un crinale geografico.

L’Africa e l’Asia si sentono più vicine alla Dottrina proclamata dalla Chiesa, mentre l’Europa, l’America del Nord e una parte dell’America Latina invece assolvono comportamenti e stili che la Chiesa considera non validi da un punto di vista morale.

Il 19 % degli europei, e il 30 % dei latino-americani concordano con la Chiesa sul fatto che i divorziati risposati non debbano ricevere la comunione; in Africa sono il 75 %.

Il 30 % degli europei e il 36 % negli Stati Uniti concordano con il divieto alle donne di diventare prete.

Sono l’8 % in Africa, e il 76 % nelle Filippine.

Il 40 % dei Cattolici Usa è contro le nozze omosessuali, in Africa sono il 99 %.

Il sondaggio è stato realizzato da Bendixen & Amandi International, per Univision, e si è focalizzato sul 12 Paesi, che raccolgono il 60 % dei Cattolici del pianeta.

Il 78 % dei Cattolici in tutti i Paesi sono d’accordo sull’uso di contraccettivi, la Chiesa promuove l’uso di metodi naturali.

Più del 90 % dei Cattolici in Argentina, Colombia, Brasile, Spagna e Francia sono su questa linea.

Nelle Filippine sono il 68 %, in Cogno il 44 % e in Uganda il 43 %.

Negli Stati Uniti il 79 % dei Cattolici usano metodi contraccettivi.

Il 66 % degli intervistati si oppone alle nozze omosessuali.

Negli Usa il 54 % è a favore.

E inoltre il 65 % dei Cattolici intervistati sostiene che l’aborto dovrebbe essere permesso.

L’8 % dice in ogni caso; il 57 % in casi estremi, per esempio quando è in pericolo la vita della madre.

L’appoggio è più forte nei Paesi europei, seguiti da Brasile, Argentina e Usa.

E’ più basso nelle Filippine e in Uganda.


Autore: 

You must be logged in to post a comment Login