Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti al servizio news offerto gratuitamente dalla redazione di News Cattoliche, in questo modo riceverai un avviso ogni qual volta pubblicheremo una notizia.

Card. Sepe presenta Presepe Papa

Edizione del: 24 dicembre 2013

L’Arcivescovo di Napoli, Cardinale Crescenzio Sepe, raccontando la presentazione a Papa Francesco del Presepe in piazza San Pietro donato dalla Chiesa di Napoli, ha detto che “era necessario fare un atto formale di donazione del Presepe che è stato ben accolto dal Papa. Il Pontefice è stato straordinariamente contento”.

Alla presentazione era presente, oltre agli artisti che hanno realizzato il Presepe, anche il Governatore della Campania, Stefano Caldoro.

“E’ la prima volta che degli artisti presepiali napoletani – ha aggiunto il Cardinale Sepe – hanno la possibilità di presentare in piazza San Pietro il Presepe tipico napoletano conosciuto in tutto il mondo. Il Papa è rimasto contento, abbiamo spiegato il significato del Presepe napoletano che rappresenta la manifestazione reale del mistero dell’Incarnazione. E’ la vita quotidiana del napoletano che viene raffigurata e rappresentata con un’apertura al bambino”.

“Francesco 1223-Francesco 2013”, è il titolo scelto per il Presepe del primo Natale di Papa Francesco.

Sedici pastori, vestiti con abiti tipici del ‘700 napoletano, fanno da cornice alla scena che rievoca la nascita del Bambino Gesù, mentre il paesaggio rappresenta un luogo tradizionale della Campania.

L’opera è stata ideata e realizzata dal Maestro Antonio Cantone e dalla bottega Cantone & Costabile – Esponenti del Presepe del ‘700 partenopeo – corredata dalla scenografia firmata dal Professore Antonio di Tuoro e organizzata dal Team PulSeo, guidato da Guglielmo Pulcini.

Si tratta di un complesso artistico e architettonico donato dalla bottega al Cardinale Crescenzio Sepe, che a sua volta ha deciso di omaggiare Papa Francesco, unitamente al patrocinio del Presidente della Regione Campania, Stefano Caldoro che ha detto: “sono molto contento, molto felice che il Papa abbia accettato questo dono. Abbiamo ringraziato il Papa innanzitutto per questo gesto, insieme al Cardinale Sepe, che dà la possibilità di avere qui per la prima volta il Presepe napoletano, che è cultura, è storia, è tradizione, per le quali ci sono artisti straordinari. Quindi tutto insieme è qualcosa di magnifico come vediamo. Chiaro che per questo gesto – ha proseguito – abbiamo ringraziato il Santo Padre e in genere per tutto quello che fa. È stata un’occasione straordinaria”.

 


Autore: 

Nicola Nuti, 35 anni, diplomato, è Capo Redattore di News Cattoliche. Dal 2008 è curatore del sito della Parrocchia San Francesco di Pisa. Ha collaborato con le testate on line Stamp Toscana e La Terrazza di Michelangelo.

You must be logged in to post a comment Login