Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti al servizio news offerto gratuitamente dalla redazione di News Cattoliche, in questo modo riceverai un avviso ogni qual volta pubblicheremo una notizia.

Card. Ruini su eutanasia

Edizione del: 22 giugno 2013

Il Cardinale Camillo Ruini, Vicario Generale Emerito di Roma ed ex Presidente della Cei, afferma che “la cultura dei diritti soggettivi, se assolutizzata, diventa una tragica illusione che conduce a negare gli altri e i loro diritti e alla fine si rivolta contro noi stessi, come avviene per l’eutanasia”.

La “rivendicazione della libertà individuale”, osserva il Cardinale Ruini, è anche alla base del testamento biologico: “Io decido sulla mia fine futura, non solo decido per me ma vincolo gli altri, in primo luogo i medici, a comportarsi secondo questa mia decisione”.

Per il Cardinale, questo soggettivismo individualistico rappresenta “un’assurdità”, perché non tiene conto della natura relazionale dell’essere umano.

“Da una parte – ha spiegato – la rivendicazione della libertà e dei diritti soggettivi è elevata a criterio assoluto”, ma dall’altra il soggetto “è concepito solo come frutto dell’evoluzione, una particella della natura”.

Aprendo nella Basilica di San Giovanni dei Fiorentini la Giornata dell’Evangelium Vitae – che ha vissuto domenica il momento centrale nella Messa di Papa Francesco in Piazza San Pietro – Ruini rileva inoltre “atteggiamenti culturali contrastanti nell’opinione pubblica” schierata a favore dell’aborto ma contraria alla pena di morte.


Autore: 

Nicola Nuti, 35 anni, diplomato, è Capo Redattore di News Cattoliche. Dal 2008 è curatore del sito della Parrocchia San Francesco di Pisa. Ha collaborato con le testate on line Stamp Toscana e La Terrazza di Michelangelo.

You must be logged in to post a comment Login