Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti al servizio news offerto gratuitamente dalla redazione di News Cattoliche, in questo modo riceverai un avviso ogni qual volta pubblicheremo una notizia.

Card. Romeo: Politici per vocazione

Edizione del: 19 luglio 2013

Nell’omelia di Santa Rosalia, Patrona della città di Palermo, l’Arcivescovo, Cardinale Paolo Romeo, ha detto: “Il Beato don Pino Puglisi in una riflessione sulla necessità di vocazioni al servizio, scriveva che ‘abbiamo bisogno anche di vocazioni al servizio politico e amministrativo’. Politici ed Amministratori, dunque, per vocazione, non per mestiere, né per interessi personali”.

Nelle parole del Prelato c’è spazio per una lunga riflessione sul compito a cui è chiamato chi ha responsabilità politiche ed amministrative.

“Un Amministratore che non guardi al futuro è solo un gestore di emergenze – ha detto il Cardinale Romeo -. Non si contribuirà a far crescere la città finché essa non sarà posta in un movimento di vero sviluppo”.

Per l’Arcivescovo di Palermo agli Amministratori è chiesto un “di più” intimamente connesso “con una corretta scala di valori che guardi alla verità dell’uomo e alla costruzione del futuro della comunità. Ci sono valori, come quelli della vita e la famiglia, istituzione naturale basata sull’amore fecondo fra un uomo e una donna, che vanno chiaramente affermati e coerentemente sostenuti, e sui quali non sono ammesse confusioni, perché la verità appare in tutta la sua luminosa nitidezza”.

“Promuovere e difendere con chiarezza questi valori, che non è fatto legato alla fede, ma alla retta ragione – ha aggiunto -, può far perdere forse il consenso di alcuni gruppi, ma si eviterà di generare confusione e disorientamento in uomini e donne di buona volontà. Non è giusto, infatti, lasciare alle nuove generazioni orientamenti socio-culturali viziati, che portano ‘valori avariati’, secondo un’efficace espressione di Papa Francesco”.

Da qui l’invito ad interrogarsi “su che città stiamo consegnando alle nuove generazioni. Il futuro non serve soltanto costruirlo, piuttosto bisogna vedere come si costruisce, come lo si intende costruire, in quale direzione si vuole andare. Palermo – ha concluso il Cardinale Romeo – ha bisogno di questa sapienza che guardi al futuro e lo prepari, ma per questo ha anche bisogno di attrezzarsi bene per non lasciare niente di intentato per il bene delle nuove generazioni”.

You must be logged in to post a comment Login