Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti al servizio news offerto gratuitamente dalla redazione di News Cattoliche, in questo modo riceverai un avviso ogni qual volta pubblicheremo una notizia.

Card. Ravasi su cellule staminali

Edizione del: 11 aprile 2013

Il Cardinale Gianfranco Ravasi, Presidente del Pontificio Consiglio della Cultura, nella conferenza stampa di presentazione del Congresso Internazionale “Medicina rigenerativa: cambiamento fondamentale nella scienza e nella cultura” che si apre oggi in Vaticano e fino al 13 aprile, e che si occuperà della ricerca sulle cellule staminali adulte, ha detto: ”La ricerca scientifica nel campo delle staminali adulte deve continuare per venire incontro alla sofferenza, per dare una risposta all’appello, spesso un urlo, che viene lanciato dalle famiglie che hanno una persona colpita da una malattia degenerativa”.

Tra gli oratori c’è anche John Gurdon, Premio Nobel per la Medicina nel 2012.

La risposta alle sofferenze da parte della Chiesa deve essere “non solo spirituale ma anche un impegno concreto – rileva Ravasi -. La metà esatta del Vangelo di Marco è dedicata a episodi di guarigione da parte di Cristo”.

I risultati del Congresso verranno consegnati a Papa Francesco.

Visto che è stato eletto da poco non è stato coinvolto nella preparazione ma “i temi che affronteremo – dice Ravasi – sono molto vicini ai discorsi che il Papa sta facendo in questi giorni”.

Il Cardinale ha raccontato allora un caso grave di un bambino di 8 anni per il quale i genitori, per la disperazione visto che la malattia è ad oggi incurabile, pensano di affidarsi ad “una pseudo-cura, se non di un mago, qualcosa del genere”.

“Seguire una via rigorosa e non magica è invece proprio nello spirito di Papa Francesco”, ha detto Ravasi.

“Vogliamo dimostrare che per affrontare globalmente la sofferenza, uno non deve scegliere tra la fede e la scienza, perché la nostra esperienza è che possono adattarsi insieme, in simbiosi”, ha detto Robin Smith, Amministratore Delegato della NeoStem e Presidente della “Stem for Life Foundation”.

“Capire, conoscere, studiare”, sono le tre vie da seguire in questo campo, secondo Mons. Tomasz Trafny, del Dipartimento Scientifico del Pontificio Consiglio della Cultura. “La Chiesa non è contraria alla scienza, alla ricerca, si preoccupa sempre per quelli che soffrono”, ha aggiunto.

You must be logged in to post a comment Login