Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti al servizio news offerto gratuitamente dalla redazione di News Cattoliche, in questo modo riceverai un avviso ogni qual volta pubblicheremo una notizia.

Card. Ravasi ricorda Cerami

Edizione del: 22 luglio 2013

Il Cardinale Gianfranco Ravasi, Ministro della Cultura del Vaticano, ha ricordato la speciale amicizia con lo scrittore e sceneggiatore Vincenzo Cerami, “il laico che cercava”, per dirla con lui, scomparso mercoledì scorso a Roma dopo una lunga malattia.

Cerami recentemente era stato insignito da Benedetto XVI del titolo onorifico di Membro dell’Accademia Pontificia delle Belle Arti e Lettere dei Virtuosi al Pantheon.

“Devo confessare – dice Ravasi – che, sotto le volte del Pantheon lo scorso primo luglio, ho atteso che si compisse una sorta di piccolo prodigio. Sapevo che da qualche tempo Vincenzo Cerami era gravemente ammalato, ma speravo lo stesso di intravedere il suo volto tra coloro che in quel pomeriggio stavano partecipando a un evento suggestivo e significativo”.

Il Cardinale Ravasi fa di Cerami un ricordo “quasi intimo, sostenuto dai dialoghi, dagli incontri, dalle condivisioni ideali che abbiamo avuto”.

“Mai – confessa Ravasi – avrei pensato che le nostre strade così diverse si sarebbero incrociate proprio nella città di Cerami, a Roma, quando, divenuto Presidente del Pontificio Consiglio della Cultura, pensai anche a lui, Scrittore certamente ‘laico’, per l’incontro degli artisti delle varie discipline e delle diverse ideologie con Benedetto XVI il 21 novembre 2009 nella Cappella Sistina. Fu da quell’esperienza che nacque tra noi un dialogo discreto, affidato spesso all’implicito e alla condivisione spontanea di argomenti, di giudizi, di attese”.

Anche se Cerami “era un non credente si era affacciato con acutezza alla regione e alle ragioni della fede e lo aveva fatto in quell’incontro di Assisi”, ha detto il Presidente del Pontificio Consiglio della Cultura alludendo all’incontro avvenuto ad Assisi nell’ottobre 2012 in occasione del “Cortile di Francesco”.

You must be logged in to post a comment Login