Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti al servizio news offerto gratuitamente dalla redazione di News Cattoliche, in questo modo riceverai un avviso ogni qual volta pubblicheremo una notizia.

Card. Pell dispiaciuto per abuso minori

Edizione del: 30 maggio 2013

L’ Arcivescovo di Sydney, Cardinale George Pell si è detto “assolutamente dispiaciuto” per gli abusi sui minori commessi da parte di Religiosi, nella sua testimonianza davanti a una Commissione Parlamentare d’ Inchiesta nello Stato di Victoria, di cui Melbourne è Capitale.

Il più alto Prelato Cattolico d’ Australia ha aggiunto tuttavia di non credere che vi sia una “cultura di abusi” dentro la Chiesa.

L’ inchiesta si occupa degli abusi sessuali a minori da parte di membri di Organizzazioni non governative.

In una sua relazione la Chiesa ha riferito che almeno 620 minori nello Stato di Victoria hanno subito abusi da Membri del Clero negli ultimi 80 anni.

Pell, che è stato Arcivescovo di Melbourne dal 1996 al 2001, ha ricordato che la Chiesa Cattolica in Australia ha riconosciuto già dal 1988 che il fenomeno rappresentava un grave problema.

E che la Chiesa avrebbe dovuto, in proposito, essere trattata come ogni altra Istituzione, con riferimento ai risarcimenti alle vittime.

Secondo Pell, vi sono diversi fattori che hanno contribuito agli abusi nella Chiesa Cattolica in Australia, fra cui la superficialità nella scelta dei sacerdoti, spesso non preparati al celibato, e l’ alto numero di minori di cui l’Istituzione si occupa.

“Anche le procedure di ammissione al sacerdozio, i criteri e le indagini dei candidati, verso al metà del secolo scorso erano troppo approssimativi”, ha detto.

Ha poi accusato i media di “ostilità intermittente”, ma ha ammesso che hanno aiutato la Chiesa a scoprire alcune delle sue mancanze.

L’ inchiesta condotta dalla Commissione Parlamentare di Victoria, che ha concluso lunedì le Udienze, è separata da quella in corso nel vicino Stato di Nuova Galles del sud, che esamina una serie di denunce secondo le quali la Chiesa Cattolica per molti anni avrebbe bloccato le indagini di Polizia contro sacerdoti, e da quella nazionale ordinata dal Governo Federale, che indaga su Chiese, Enti di Beneficenza, Governi Locali, Scuole, Organizzazioni Comunitarie come Boy Scout e Club Sportivi, e anche sulla stessa Polizia.


Autore: 

Nicola Nuti, 35 anni, diplomato, è Capo Redattore di News Cattoliche. Dal 2008 è curatore del sito della Parrocchia San Francesco di Pisa. Ha collaborato con le testate on line Stamp Toscana e La Terrazza di Michelangelo.

You must be logged in to post a comment Login