Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti al servizio news offerto gratuitamente dalla redazione di News Cattoliche, in questo modo riceverai un avviso ogni qual volta pubblicheremo una notizia.

Card. Maradiaga: Papa si può criticare

Edizione del: 21 febbraio 2014

Il Cardinale Óscar Rodríguez Maradiaga, Coordinatore del cosiddetto “G8” di Papa Francesco, il gruppo degli 8 Cardinali chiamati da Bergoglio a lavorare sulla Riforma della Curia, ha affermato che “i lavori della nostra Commissione sono iniziati a ottobre. Si sta facendo un lavoro serio, di ricerca, perciò bisogna avere pazienza. È un lavoro che porterà i suoi frutti, ma questa società accelerata deve avere pazienza. Le cose del Signore prendono tempo”.

“Anche il Papa – ha spiegato il Cardinale Maradiaga – ha detto di vivere secondo le parole del Nuovo Testamento”.

“Quindi dobbiamo lavorare con discernimento. Ciò significa che è necessario ascoltare pregare, dialogare e poi decidere. Noi siamo in questo processo”, ha aggiunto.

Da martedì 19 febbraio il “G8” di Papa Francesco si è riunito per la terza volta in Vaticano, ha detto il Cardinale Maradiaga, “riceveremo in audizione congiunta le 2 Commissioni Referenti che si sono occupate di Ior e dei Dicasteri Economici della Santa Sede e ci presenteranno i loro risultati”.

Infine alla domanda se questo Papa si può criticare per qualcosa, il Porporato honduregno ha risposto: “Io ricordo tanto Papa Paolo VI. Lui sosteneva che la Chiesa si può criticare, ma con amore, così come un figlio critica la sua mamma. Allo stesso modo io penso che questo Papa si possa criticare, ma con amore”.


Autore: 

Nicola Nuti, 35 anni, diplomato, è Capo Redattore di News Cattoliche. Dal 2008 è curatore del sito della Parrocchia San Francesco di Pisa. Ha collaborato con le testate on line Stamp Toscana e La Terrazza di Michelangelo.

You must be logged in to post a comment Login