Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti al servizio news offerto gratuitamente dalla redazione di News Cattoliche, in questo modo riceverai un avviso ogni qual volta pubblicheremo una notizia.

Card. Barbarin: Papa fa superare divisioni

Edizione del: 17 novembre 2013

L’Arcivescovo di Lione, Philippe Barbarin, sulle novità del Pontificato di Bergoglio, spera “che l’azione del nuovo Papa ci faccia uscire dalla divisione caricaturale tra coloro che dicono ‘fuori dalla Chiesa quelli che non sono in regola’ e coloro che affermano ‘fuori le regole dalla Chiesa’. Bisogna mostrare una terza via. L’insegnamento delle Scritture e di tutta la Chiesa non è una ‘legge’ o un insieme di regole, ma l’indicazione di un cammino di felicità per l’uomo. Ecco la nostra fede. E’ questo tono nuovo che dobbiamo trovare insieme”.

“Porre i poveri e gli emarginati di nuovo al centro: è questo – spiega Barbarin – il messaggio del Pontefice, da cogliere assumendosi ognuno le proprie responsabilità”.

Nessun rischio di “trasmettere trascuratezza dottrinale o di svalutare la Parola di Dio. Essa attraverserà i secoli e le culture”.

Nessun rischio, poi, che l’interpretazione di alcuni discorsi del Papa possano risvegliare, nella Chiesa di Francia, il progressismo di sinistra degli anni Settanta del secolo scorso: è “arabo per i giovani delle nostre comunità”, afferma l’Arcivescovo, roba del passato che forse andrebbe “buttata nel cestino” con i risentimenti che ancora porta con sé.

Il Pontefice “dice cose vere e utili, scuote e muove tutti”, e se provoca malessere, disagio, inquietudine nella Chiesa, ben venga ciò, “fa bene”, osserva l’Arcivescovo di Lione, il quale, parlando in particolare della Francia, sottolinea di vedere “molti sacerdoti e fedeli segnati dal suo atteggiamento e dal suo messaggio di povertà e di fraternità”.


Autore: 

You must be logged in to post a comment Login