Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti al servizio news offerto gratuitamente dalla redazione di News Cattoliche, in questo modo riceverai un avviso ogni qual volta pubblicheremo una notizia.

Calabria: incendiata auto sacerdote

Edizione del: 15 maggio 2013

I tentacoli della criminalità si allungano fino a colpire don Elangui Rigaubert, il giovane parroco di Benestare, nel Reggino, da tempo impegnato in favore della legalità.

Nei giorni scorsi alcuni sconosciuti hanno incendiato l’automobile del sacerdote che era parcheggiata nei pressi della Canonica.

L’automobile è stata cosparsa di liquido infiammabile e data alle fiamme.

Il sacerdote, di origini congolesi, è parroco da due anni della chiesa di Santa Maria della Misericordia a Benestare, nella Locride.

Sabato mattina il parroco ha scoperto il danneggiamento del mezzo ed ha denunciato l’accaduto ai Carabinieri che hanno avviato le indagini.

Gli investigatori hanno compiuto una serie di accertamenti e di verifiche per individuare gli autori ed il movente dell’intimidazione.

La notizia dell’intimidazione a don Elangui ha creato sdegno in tutta la comunità di Benestare e nel resto della Calabria.

Il Vescovo di Locri, Monsignor Giuseppe Fiorini Morosini, ha espresso apprezzamento per la serietà e la dedizione Pastorale del sacerdote.

“In attesa che le Forze dell’Ordine facciano luce sull’attentato – ha detto Mons. Morosini – devo deplorare il grave gesto che umilia tutta la comunità civile della Locride, chiamata ancora una volta a dover subire tanta vigliaccheria”.

Il sacerdote ha ricevuto decine di telefonate di solidarietà e di attestati di stima.

Sulla vicenda, però, ha preferito non rilasciare dichiarazioni.

Dopo aver appreso la notizia di quanto era accaduto nella notte il vice-Ministro dell’Interno, Filippo Bubbico, ha raggiunto tempestivamente la Calabria.

A Locri l’Esponente del Governo, accompagnato dal Prefetto di Reggio Calabria, Vittorio Piscitelli, ha incontrato il Vescovo ed il sacerdote minacciato.

“Sono qui – ha detto Bubbico – per testimoniare la vicinanza mia personale, del Ministro e delle Istituzioni a questo territorio, alla Chiesa e a tutti i cittadini che ogni giorno sono in prima linea nella lotta alle mafie. Una società che si lascia intimidire dalle minacce rinuncia alla speranza. Il nostro Paese non se lo può permettere, soprattutto al Sud, dove è maggiore il carico di sofferenza”.

Bubbico ha poi evidenziato che “dobbiamo rispondere alla richiesta di sicurezza e legalità che proviene dai territori e dalla Calabria in particolare, che ha bisogno di essere sostenuta e valorizzata nelle sue energie migliori”.


Autore: 

Nicola Nuti, 35 anni, diplomato, è Capo Redattore di News Cattoliche. Dal 2008 è curatore del sito della Parrocchia San Francesco di Pisa. Ha collaborato con le testate on line Stamp Toscana e La Terrazza di Michelangelo.

You must be logged in to post a comment Login