Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti al servizio news offerto gratuitamente dalla redazione di News Cattoliche, in questo modo riceverai un avviso ogni qual volta pubblicheremo una notizia.

Bruelhart, Aif: aumento casi sospetti

Edizione del: 13 agosto 2013

Il Direttore dell’Autorità di Informazione Finanziaria Vaticana, Aif, René Bruelhart, dopo il nuovo “Motu Proprio” del Papa per la prevenzione ed il contrasto del riciclaggio, del finanziamento del terrorismo e della proliferazione di armi di distruzione di massa, ha detto che “le segnalazioni di operazioni sospette rilevate nel 2013 sono già da ora significativamente di più delle 6 rilevate nel 2012. Il fatto che sono aumentate è il segnale che il sistema dei controlli funziona”.

“Al ‘Motu Proprio’ si è arrivati lavorando per la trasparenza. E affinché la Santa Sede abbia gli strumenti necessari – spiega – per garantire un regime finanziario pulito e adeguato agli standard internazionali, si è ritenuto opportuno ampliare le competenze dell’Aif, soprattutto la sua vigilanza sul riciclaggio interno”.

In particolare, per Bruelhart l’ammissione al Gruppo Egmont, che riunisce le Unità di Informazione Finanziaria a livello globale, “ha rappresentato il riconoscimento degli sforzi sistematici della Santa Sede e dello Stato della Città del Vaticano nell’identificare e combattere il riciclaggio del denaro e il finanziamento del terrorismo. Il nostro inserimento promuoverà, infatti, ulteriormente – sottolinea – la nostra capacità di contribuire alla lotta globale contro i crimini finanziari”.


Autore: 

You must be logged in to post a comment Login