Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti al servizio news offerto gratuitamente dalla redazione di News Cattoliche, in questo modo riceverai un avviso ogni qual volta pubblicheremo una notizia.

Boom per sexy shop Islamico

Edizione del: 29 ottobre 2013

Lanciato solo pochi giorni fa, il primo sexy shop online “halal”, cioè conforme ai principi dell’Islam, ha già attratto “molte più donne di quanto ci si aspettasse”.

Lo ha spiegato Haluk Murat Demirel, fondatore del sito turco “Halal Sex Shop”, il quale offre prodotti per il piacere della donna e dell’uomo che non violano i rigorosi precetti della religione Islamica in materia di sesso.

Il sito è diviso in 2 sezioni, una per soli uomini e una per sole donne, e questo sarebbe il primo dei fattori che mette le donne Musulmane a loro agio, tanto che ad oggi il 45% della merce venduta è riservata a un uso femminile.

Inoltre, secondo Demirel, le donne si sentono a proprio agio a navigare sul suo sito perché non ci sono nudi o oltre immagini oscene, che a suo giudizio scoraggiano le internaute Musulmane dall’accedere a siti analoghi.

“Halal Sex Shop” offre una vasta gamma di preservativi, olii da massaggi e altri prodotti “assolutamente sicuri” e in linea con le regole religiose.

Offre inoltre una sezione dedicata alla discussione su ciò che l’Islam consente in materia di sesso.

Al quotidiano Birgun, Demirel ha spiegato di essere rimasto sorpreso dal fatto che le critiche alla sua iniziativa non sono arrivate dagli ambienti più tradizionalisti e religiosi, ma al contrario da quelli di sinistra e laici, che non condividono l’idea di voler sottomettere ai principi religiosi anche la sfera più intima della vita privata.


Autore: 

Iscritto all’Ordine dei Giornalisti e al Sindacato Nazionale Critici Cinematografici, prima di approdare a questa redazione (settembre 2013) ha collaborato con altre testate giornalistiche nazionali e toscane, occupandosi oltre che di cinema anche di spettacolo e cronaca.

You must be logged in to post a comment Login