Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti al servizio news offerto gratuitamente dalla redazione di News Cattoliche, in questo modo riceverai un avviso ogni qual volta pubblicheremo una notizia.

Aumentano i poveri in Vaticano

Edizione del: 23 dicembre 2013

Aumentano i poveri in Vaticano e come una normale parrocchia anche quella del Vaticano, dedicata a Sant’Anna si è attivata per una raccolta straordinaria di viveri.

Per il decimo anno consecutivo sono stati donati dai parrocchiani, come dai tanti frequentatori della parrocchia, beni di prima necessità che verranno poi distribuiti a poveri ed indigenti.

L’iniziativa è stata autorizzata dalla Pontificia Commissione per lo Stato della Città del Vaticano, ma non è la sola del periodo dell’Avvento nella parrocchia affidata ai religiosi agostiniani.

Il parroco Padre Bruno Silvestrini, spiega come sia “il decimo anno che la Caritas della Pontificia parrocchia di Sant’Anna, la parrocchia del Santo Padre, si reca all’Annona per la raccolta viveri per i poveri che vengono a bussare alla porta di Sant’Anna. La nostra parrocchia, che si trova al confine tra l’Italia e il Vaticano, ogni giorno accoglie centinaia di persone che vengono a chiedere preghiere, a supplicare Sant’Anna per il parto, e vengono anche a chiedere il sostentamento per la vita di ogni giorno. C’è tanta povertà in giro. In questa crisi economica ci stiamo accorgendo, che non solo gli extra comunitari vengono a bussare alla nostra porta, ma anche le persone con reddito molto basso, con le spese, le tasse e gli affitti, che non riescono a terminare il mese. Questa iniziativa quindi va incontro a queste persone, che vengono a chiedere un aiuto per terminare il mese o per vivere quotidianamente. E c’è una grande solidarietà. I volontari della parrocchia – tutti pensionati e persone che danno il loro tempo – sono a disposizione tutti i giorni della settimana. E’ un’iniziativa che ci fa sentire il popolo di Dio che viene e che accogliamo con il sorriso, non solamente dando da mangiare, quanto donando insieme al necessario anche l’accoglienza”.


Autore: 

Nicola Nuti, 35 anni, diplomato, è Capo Redattore di News Cattoliche. Dal 2008 è curatore del sito della Parrocchia San Francesco di Pisa. Ha collaborato con le testate on line Stamp Toscana e La Terrazza di Michelangelo.

You must be logged in to post a comment Login