Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti al servizio news offerto gratuitamente dalla redazione di News Cattoliche, in questo modo riceverai un avviso ogni qual volta pubblicheremo una notizia.

Assisi: accensione albero Natale e Presepe

Edizione del: 8 dicembre 2013

Come da tradizione oggi, domenica 8 dicembre si svolgerà ad Assisi la cerimonia di accensione e benedizione dell’albero di Natale e del Presepe davanti alla Basilica Inferiore di San Francesco, che quest’anno saranno dedicati ai migranti e alla solidarietà.

L’8 dicembre, nel giorno dell’Immacolata, alle 17 si celebrerà la Messa nella Cappella Papale, presieduta dal Cardinale Antonio Maria Vegliò, Presidente del Pontificio Consiglio per i Migranti.

Seguirà alle 18.30 la cerimonia inaugurale, al termine della quale verranno consegnati pacchi dono per le famiglie più bisognose che si fermeranno con la comunità Francescana.

Saranno presenti, oltre al Cardinale Vegliò, anche il Sindaco di Lampedusa Giusi Nicolini e la Presidente della Regione Umbria Catiuscia Marini, che con il Custode del Sacro Convento di Assisi Padre Mauro Gambetti illumineranno l’albero e il Presepe donati dalla Regione Umbria, che lo scorso 4 ottobre ha consegnato l’olio per la Lampada Votiva sulla tomba di san Francesco, in collaborazione con la Provincia di Trento.

“Il grande albero di circa 13 metri con le sue 14.000 luci, il Presepe e i valori del Natale che San Francesco definiva ‘la festa delle feste’ – sottolinea Padre Gambetti – diffonderanno la gioia di questo importante momento, per portare doni ai più poveri e ai più bisognosi sull’esempio del Santo d’Assisi. Nella consapevolezza che nessun uomo è sbagliato, invitiamo tutte le famiglie ad allestire Presepi e ad accendere la luce del proprio cuore, restando saldi nella speranza della gloria di Dio”.


Autore: 

Nicola Nuti, 35 anni, diplomato, è Capo Redattore di News Cattoliche. Dal 2008 è curatore del sito della Parrocchia San Francesco di Pisa. Ha collaborato con le testate on line Stamp Toscana e La Terrazza di Michelangelo.

You must be logged in to post a comment Login