Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti al servizio news offerto gratuitamente dalla redazione di News Cattoliche, in questo modo riceverai un avviso ogni qual volta pubblicheremo una notizia.

Arte Sacra in Val d’Aosta

Edizione del: 2 maggio 2013

Alcune delle più significative sculture lignee di epoca medievale del vasto patrimonio storico- artistico custodito nelle chiese e nelle Cappelle valdostane saranno al centro, durante il periodo estivo, di un importante progetto espositivo transfrontaliero.

Nell’ambito di “Sculptures Medievales dans les Alpes”, numerose sedi museali italiane, francesi e svizzere saranno infatti impegnate in un’iniziativa espositiva comune dal titolo “Des Saints et des Hommes. Images des saints dans les Alpes a’ la fin du Moyen Age”, dedicata all’iconografia dei Santi nelle Alpi occidentali tra i secoli XII-XVI.

Per quanto riguarda la Valle d’Aosta, la sezione della mostra – dal titolo “Sacerdoti, Vescovi, Abati. Santi protettori delle valli alpine tra arte e devozione” – sarà ospitata nel Museo del Tesoro della Cattedrale di Aosta dal 28 giugno al 22 settembre, e illustrerà, in particolare, le figure dei Santi Grato, Orso ed Eldrado.

Inoltre, nelle altre sedi espositive – il Musee-Chateau di Annecy, il Museo diocesano di Susa, il Musee d’histoire du Valais di Sion e il Musee d’art et d’histoire di Ginevra – saranno esposte molte sculture lignee medievali provenienti dalla Valle d’Aosta, prestate per l’occasione dalle parrocchie di provenienza, tra cui alcune oggetto di un recente restauro: le Sante Barbara e Margherita di Brusson, il San Maurizio della chiesa parrocchiale di Sarre, il San Grato di Saint-Vincent, le statue di Sant’Antonio di Gressan e di Aymavilles, il San Teodulo di Saint-Pierre.


Autore: 

Nicola Nuti, 35 anni, diplomato, è Capo Redattore di News Cattoliche. Dal 2008 è curatore del sito della Parrocchia San Francesco di Pisa. Ha collaborato con le testate on line Stamp Toscana e La Terrazza di Michelangelo.

You must be logged in to post a comment Login