Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti al servizio news offerto gratuitamente dalla redazione di News Cattoliche, in questo modo riceverai un avviso ogni qual volta pubblicheremo una notizia.

Arciv. Tomasi: 100mila Cristiani uccisi

Edizione del: 31 maggio 2013

L’Arcivescovo Silvano Maria Tomasi, Osservatore Permanente della Santa Sede, intervenendo martedì alle Nazioni Unite di Ginevra, ha sottolineato che  “indagini credibili hanno portato alla scioccante conclusione che oltre 100 mila Cristiani vengono uccisi ogni anno, per motivi che hanno una qualche relazione con la loro fede”.

Il Presule inoltre, ha ricordato che altri Cristiani sono soggetti a uno sradicamento forzato, subiscono “la distruzione dei loro luoghi di culto, lo stupro e il rapimento dei propri Leader”, come accaduto recentemente a due Vescovi ad Aleppo, in Siria.

La Santa Sede, ha riferito Mons. Tomasi, esprime “profonda preoccupazione” per le violazioni della Libertà Religiosa e per i sistematici attacchi inferti alle comunità Cristiane in alcune aree del pianeta come Africa, Asia e Medio Oriente.

Molti di questi atti, ha aggiunto, “sono il frutto del fanatismo, dell’intolleranza, del terrorismo e di Leggi discriminatorie”.

Inoltre, ha detto Mons. Tomasi, in alcuni Paesi occidentali, “dove la presenza Cristiana è stata storicamente parte integrante della società”, si rafforza la tendenza a “marginalizzare il Cristianesimo nella vita pubblica”, ignorando il suo contributo sociale e storico e arrivando addirittura a “restringere la capacità delle comunità di fede di portare avanti i loro servizi caritatevoli”.


Autore: 

Nicola Nuti, 35 anni, diplomato, è Capo Redattore di News Cattoliche. Dal 2008 è curatore del sito della Parrocchia San Francesco di Pisa. Ha collaborato con le testate on line Stamp Toscana e La Terrazza di Michelangelo.

You must be logged in to post a comment Login