Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti al servizio news offerto gratuitamente dalla redazione di News Cattoliche, in questo modo riceverai un avviso ogni qual volta pubblicheremo una notizia.

Arciv. Redaelli: vocazione per Gorizia

Edizione del: 20 ottobre 2013

E’ necessario che Gorizia individui al più presto possibile una vocazione territoriale nuova che le permetta di rifiorire.

E’ questa la principale riflessione condivisa all’incontro ufficiale, tenutosi venerdì 18 ottobre nel capoluogo isontino, tra la Presidente della Regione Debora Serracchiani e l’Arcivescovo Metropolita di Gorizia Monsignor Carlo Maria Redaelli.

L’incontro, valutato da entrambe le parti come “cortese, cordiale e particolarmente utile”, si è svolto in Arcivescovado in occasione del primo anniversario dell’ingresso del Presule nell’Arcidiocesi di Gorizia.

In tale ambito sono state analizzate e affrontate le difficoltà economiche presenti sul territorio dell’Isontino ma anche dell’intera regione e sono state individuate “alcune idee importanti per il bene della comunità, sulle quali – ha ricordato la Presidente del Friuli Venezia Giulia – vorrei confrontarmi anche con il Sindaco Romoli e il Presidente della Provincia Gherhetta”.

In merito alle prospettive di sviluppo dell’area di riferimento, è stato messo in evidenza il ruolo centrale del capoluogo isontino nell’ambito regionale: “le nuove infrastrutture, come il collegamento autostradale con Villesse, renderanno facilmente raggiungibile la città e valorizzeranno le sue potenzialità”, ha osservato la Presidente.


Autore: 

You must be logged in to post a comment Login