Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti al servizio news offerto gratuitamente dalla redazione di News Cattoliche, in questo modo riceverai un avviso ogni qual volta pubblicheremo una notizia.

Arciv. Gaenswein: Benedetto sta bene

Edizione del: 24 novembre 2013

Per l’Arcivescovo Georg Gaenswein “Ratzinger sta bene. Ha ottimo contatto con Francesco. E’ un  uomo anziano, un po’ vecchio, fragile e debole fisicamente. Ma la testa funziona molto bene. E come ha detto quando ha lasciato il Pontificato, vuole ritirarsi sul monte e lì in un altro modo continua a fare la sua missione. Non è mai stato un grande sportivo: prega, legge, riceve viste, passeggia e ha una ampia corrispondenza privata, e c’è un ottimo contatto con il suo Successore”.

Sulla vita quotidiana del Papa Emerito l’Arcivescovo Gaenswein, suo segretario particolare, ha spiegato che “siamo in 6, il Papa io e le 4 Memores che erano in Appartamento. Il posto è forse il più bello geograficamente di tutto il Vaticano, nei Giardini, ed è una costruzione degli anni ‘30; quando è stata costruita la Radio Vaticana c’era un edificio per la direzione e una casa per il direttore tecnico, poi negli anni ‘80 Giovanni Paolo II ha chiesto che in Vaticano ci fossero delle Suore di Clausura e hanno allargato la casa e fatto un Cappella. E quando Benedetto ha preso la sua decisione mi ha detto: ‘io vorrei andare lì”.

Come è noto, una delle modeste stanzette del Monastero Mater Ecclesiae è stata riservata al fratello maggiore di Papa Benedetto, Monsignor Georg Ratzinger, che di quando in quando si trasferisce in Vaticano da Ratisbona, dove vive abitualmente.

Fratello che è arrivato in Vaticano sabato 16 novembre.


Autore: 

Nicola Nuti, 35 anni, diplomato, è Capo Redattore di News Cattoliche. Dal 2008 è curatore del sito della Parrocchia San Francesco di Pisa. Ha collaborato con le testate on line Stamp Toscana e La Terrazza di Michelangelo.

You must be logged in to post a comment Login