Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti al servizio news offerto gratuitamente dalla redazione di News Cattoliche, in questo modo riceverai un avviso ogni qual volta pubblicheremo una notizia.

Arciv. Ezzati dopo 40 anni golpe

Edizione del: 10 settembre 2013

L’Arcivescovo di Santiago, Ricardo Ezzati, ha commemorato il 40mo anniversario del golpe in Cile per conto della Conferenza Episcopale, leggendo una dichiarazione in cui descrive il colpo di Stato come “un momento doloroso della storia cilena le cui ferite non sono completamente guarite”.

Ezzati ha ricordato che la Chiesa Cattolica, insieme con le altre Chiese Cristiane ha giocato un ruolo fondamentale durante la Dittatura “nella difesa dei diritti umani e la protezione di connazionali perseguitati”, aggiungendo che “nulla giustifica gli abusi alla dignità delle persone commessi dopo l’11 settembre 1973”.

Secondo Ezzati, “la riconciliazione non può essere imposta per decreto, ma scaturisce da un cuore misericordioso. E’ nostra convinzione che i piccoli gesti personali e istituzionali possono essere di vitale importanza per aiutare le ferite a guarire e contribuire a una genuina riconciliazione”.


Autore: 

Nicola Nuti, 35 anni, diplomato, è Capo Redattore di News Cattoliche. Dal 2008 è curatore del sito della Parrocchia San Francesco di Pisa. Ha collaborato con le testate on line Stamp Toscana e La Terrazza di Michelangelo.

You must be logged in to post a comment Login