Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti al servizio news offerto gratuitamente dalla redazione di News Cattoliche, in questo modo riceverai un avviso ogni qual volta pubblicheremo una notizia.

AR: indagato ex prete per sesso

Edizione del: 31 agosto 2013

Dieci persone, 9 donne più un uomo, adepte di una comunità a Montecchio di Cortona, Arezzo, ridotte in stato di sudditanza psicologica e sottoposte a violenza sessuale: lo hanno riportato alcuni quotidiani riferendo di un’inchiesta della Dda di Firenze che ha indagato il Guru della setta, un ex sacerdote della diocesi di Firenze, Mauro Cioni, 68 anni di Empoli, Firenze, più altre 3 persone.

L’ex prete è accusato di riduzione in schiavitù e violenza sessuale.

Stesse accuse per un ex adepto, Carlo Carli, 34, di Siena, che si staccò dalla setta di Cioni per fondare un’altra comunità, con caratteristiche uguali.

Accusati di ricettazione di denaro 2 adepti rimasti con Cioni, Franco Bigazzi, 56 di Certaldo, e Giorgio Bigozzi, 62 di Foiano.

Il Pm Angela Pietroiusti ha fatto notificare la chiusura delle indagini, portate avanti dalla squadra mobile di Firenze.

Secondo Pm e investigatori, Cioni, sospeso “a divinis” nel 1985 e tornato allo stato laicale a fine anni ‘80, nel tempo ha convinto un numeroso gruppo di persone a seguirlo per “vivere un altro Cristianesimo” con cui le avrebbe liberate “dal maligno” purché interrompessero qualsiasi relazione familiare, sociale e anche di lavoro, soggiacessero ai suoi desideri sessuali ed elargissero denaro: altrimenti avrebbero “sofferto per tutta la vita” e rimanendo “dannati per l’eternità”.

La vicenda emerse già nel 2000 su denuncia di alcuni genitori, ma non vi fu seguito.

Cioni peraltro nel 2001 fu anche indagato per la morte di un ragazzo di 19 anni di Vinci ma finì prosciolto dal reato di istigazione al suicidio.


Autore: 

Nicola Nuti, 35 anni, diplomato, è Capo Redattore di News Cattoliche. Dal 2008 è curatore del sito della Parrocchia San Francesco di Pisa. Ha collaborato con le testate on line Stamp Toscana e La Terrazza di Michelangelo.

You must be logged in to post a comment Login