Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti al servizio news offerto gratuitamente dalla redazione di News Cattoliche, in questo modo riceverai un avviso ogni qual volta pubblicheremo una notizia.

Aquila: Indagati alti Prelati

Edizione del: 29 dicembre 2013

Secondo alcune indiscrezioni trapelate sulla stampa locale, comprende anche alti Prelati l’inchiesta condotta dalla Procura dell’Aquila sulle presunte illegittimità nella concessione di appalti per il restauro di alcune chiese, con l’accusa a vario titolo di corruzione e truffa, partita da alcune intercettazioni telefoniche.

Tra gli indagati eccellenti, ci sarebbero i preti don Luigi Maria Epicoco, parroco della chiesa universitaria di San Giuseppe Artigiano, don Alessandro Benzi, Collaboratore dell’Ufficio delle cerimonie Arcivescovili, parroco di Santa Giusta e di San Pietro Apostolo a Preturo, e don Daniele Pinton, Rettore della chiesa di Santa Maria del Suffragio e parroco di San Marco Evangelista, tutti nel recente passato destinatari, a vario titolo, di incarichi per la tutela del patrimonio di arte Sacra della diocesi aquilana.

Oltre ad Esponenti della Curia, sarebbero coinvolti anche personaggi laici, tra cui l’ex vice Commissario per la ricostruzione dei beni culturali Luciano Marchetti, l’Imprenditore Graziano Rosone e, soprattutto, il volontario della Caritas Augusto Ippoliti, divenuto negli anni Consigliere Episcopale e Presidente di vari consorzi, che secondo la Procura avrebbe svolto funzione di intermediario nella vicenda.

Nell’inchiesta, nel frattempo, è spuntata la donazione di una casa da un Imprenditore ad un Prelato, che secondo ipotesi investigative potrebbe essere stata una contropartita dell’affidamento di uno degli appalti sospetti.

Nelle prossime ore sono attese le decisioni dei Magistrati in merito al valore penale o meno del materiale sin qui acquisito.


Autore: 

You must be logged in to post a comment Login