Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti al servizio news offerto gratuitamente dalla redazione di News Cattoliche, in questo modo riceverai un avviso ogni qual volta pubblicheremo una notizia.

Amsi in missione in Terra Santa

Edizione del: 9 settembre 2013

Una delegazione congiunta dell’Associazione Medici di origine straniera in Italia, sarà in missione a Gerusalemme per suggellare il nuovo Protocollo d’Intesa per l’Assistenza Sanitaria Internazionale promosso ad agosto del 2013.

La realizzazione di un’alleanza sanitaria internazionale a favore dei Pellegrini e dei bambini a Gerusalemme e in Terra Santa è lo scopo principale del Protocollo d’Intesa appena sottoscritto da Uniti per Unire, AMSI, ASL RmF, Emergenza Sorrisi e Co-mai.

Un accordo che vede la partecipazione anche di altri soggetti internazionali come l’Unione dei soccorritori arabi e l’Ordine dei medici, farmacisti, odontoiatri, ingegneri, architetti, avvocati arabi e palestinesi a Gerusalemme.

Già in questi giorni, dal 15 al 19 settembre prossimi, una prima missione congiunta dei rappresentanti di queste Organizzazioni Internazionali sarà a Gerusalemme per un lungo programma di incontri e per approfondire gli ambiti e le priorità d’intervento .

“Siamo felici di comunicare che il nostro impegno continua in maniera concreta e con nostra piena soddisfazione – ha detto il Dott. Foad Aodi, Fondatore del Movimento Uniti per Unire e Presidente di AMSI e Comai – dopo poche settimane dal mio viaggio a Gerusalemme , torniamo in Terra Santa con nuovi progetti e con nuova energia a favore della cooperazione internazionale. Vorrei ringraziare di cuore il Rappresentante di Uniti per Unire a Gerusalemme, il giornalista Mohamed Watad, e il Coordinatore organizzativo locale, Mahmuod Aarar per l’impegno profuso nell’organizzazione della nostra missione ed incontri svolte sia nel mese d’agosto che il prossimo viaggio della prima Delegazione congiunta “.

Comporranno la Delegazione che partirà per Gerusalemme: Federica Battafarano, Portavoce di Uniti per Unire e Consigliere del Comune di Cerveteri, il Dott. Giuseppe Quintavalle, Direttore Generale Asl RmF, il Dott. Bassem Jarban, Rappresentante di AMSI e Comai in Puglia, la Dott.ssa Barbara D’Andrea, Primario del Dipartimento d’Emergenza e Pronto Soccorso dell’Ospedale di Civitavecchia ed un Delegato dell’Associazione Emergenza Sorrisi Onlus.

Il protocollo d’intesa a favore dei Pellegrini e dei bambini comprende attività di aggiornamento professionale teorico e pratico, la realizzazione di stage, convegni e congressi per la formazione del personale sanitario sia a Gerusalemme che in Italia, la promozione di nuovi Gemellaggi, la facilitazione e l’intensificazione degli aiuti sanitari e umanitari, e una migliore assistenza sanitaria a favore dei Pellegrini e dei bambini a Gerusalemme e in Terra Santa.

“Andiamo avanti – ha dichiarato Federica Battafarano – per un impegno sempre maggiore e costruttivo. Siamo convinti che la medicina, insieme al dialogo interculturale e quello interreligioso siano le strade che ci rendono utili e al servizio di chi ha bisogno, per realizzare un mondo più umano e solidale. Ringraziamo già da ora tutti coloro che vorranno aderire e sostenere le nostre iniziative”.

“Con grande entusiasmo l’Organizzazione non governativa Emergenza Sorrisi aderisce al Protocollo d’Intesa confermando ancora una volta l’intento di offrire assistenza sanitaria a soggetti che vivono in condizioni di bisogno, dichiara il Presidente Fabio Abenavoli , siamo da anni impegnati con progetti sanitari in molti contesti disagiati e la nostra esperienza ci ha insegnato che il dialogo interculturale e la collaborazione tra soggetti operanti nel terzo settore costituiscono le basi della cooperazione internazionale, siamo pertanto onorati di prendere parte a questa iniziativa in favore dei bambini e dei Pellegrini in Terra Santa, attraverso la creazione di accordi, gemellaggi e collaborazioni con le istituzioni e le realtà sanitarie operative nell’area di Gerusalemme”.

“La Asl Rm F è ormai da tanti anni una Istituzione che ha fatto della solidarietà uno dei cardini della propria azione . Ecco perché siamo particolarmente lieti di far parte anche di questa iniziativa importante in un momento molto difficile a livello internazionale – dichiara il Dr. Giuseppe Quintavalle , Direttore Generale della Asl Rm F – Con il nostro personale medico ed infermieristico e con i Comuni della Asl Rm F ci mettiamo a disposizione per attuare il protocollo d’intesa e consentire un aggiornamento professionale specifico al personale sanitario”.


Autore: 

Nicola Nuti, 35 anni, diplomato, è Capo Redattore di News Cattoliche. Dal 2008 è curatore del sito della Parrocchia San Francesco di Pisa. Ha collaborato con le testate on line Stamp Toscana e La Terrazza di Michelangelo.

You must be logged in to post a comment Login