Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti al servizio news offerto gratuitamente dalla redazione di News Cattoliche, in questo modo riceverai un avviso ogni qual volta pubblicheremo una notizia.

Ammanco Santuario S.Francesco di Paola

Edizione del: 8 agosto 2013

La Procura della Repubblica di Paola ha aperto un fascicolo sull’ammanco nel Santuario di San Francesco di Paola, per un ammontare di 1 milione e mezzo di euro.

Il Procuratore, Bruno Giordano, ha deciso di avviare l’inchiesta dopo la segnalazione ricevuta dai Carabinieri.

I militari hanno già compiuto una serie di accertamenti ed hanno sentito alcune persone e hanno depositato in Procura un’informativa sulla vicenda.

“Faremo tutto quello che è nelle nostre possibilità – ha affermato il Procuratore – per fare chiarezza sulla vicenda”.

Da una prima ricostruzione dei fatti risulta che i Frati del Santuario di San Francesco di Paola sarebbero a tutti gli effetti parte offesa.

Gli investigatori stanno ora cercando di accertare se si sia trattato di una truffa singola o se questa rientra in un ambito più ampio.

L’ammanco, avvenuto per l’acquisto di titoli, azioni e bonifici ad una serie di persone, riguarda un conto corrente online aperto dall’ex Tesoriere del Santuario, Padre Franco Russo.

Quando i Frati hanno scoperto che sul conto corrente erano stati prosciugati tutti i fondi hanno deciso di avviare una serie di accertamenti dai quali sono emerse le compravendite azionarie ed i bonifici.

Al vaglio c’è anche il ruolo di un promotore finanziario al quale i Frati si erano rivolti per la gestione dei fondi.

“La truffa esiste ma la cifra è sotto il milione e mezzo”, afferma invece il co-Rettore Provinciale dell’Ordine dei Minimi di San Francesco di Paola, Padre Rocco Benvenuto, circa l’ammanco.

“Esiste una tracciabilità delle operazioni – ha aggiunto – perché le operazioni sono state fatte conto su conto. Anche per questo motivo non abbiamo fatto denuncia. Da quello che emerge si tratta di qualcuno che si è voluto approfittare di un nostro Confratello. Anche noi attendiamo di saperne di più”.

Sulla vicenda è intervenuto anche l’Arcivescovo Metropolita di Cosenza, Mons. Salvatore Nunnari: “La vicenda relativa all’ammanco dei fondi al Santuario di San Francesco di Paola è certamente un fatto sconcertante che non tocca la devozione della nostra gente al Santo e nemmeno la storia dei Frati Minimi”.

You must be logged in to post a comment Login