Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti al servizio news offerto gratuitamente dalla redazione di News Cattoliche, in questo modo riceverai un avviso ogni qual volta pubblicheremo una notizia.

Aeroporto Perugia e turismo religioso

Edizione del: 27 agosto 2013

Rientreranno domani all’aeroporto di Perugia, con un volo charter Alitalia proveniente da Santiago de Compostela, 130 pellegrini umbri che per 6 giorni hanno ripercorso le orme di San Francesco d’Assisi.

I pellegrini erano decollati venerdì 23 agosto dallo scalo umbro.

L’itinerario del viaggio, guidato dall’Arcivescovo di Perugia Mons. Gualtiero Bassetti, Presidente CEU, si è snodato tra la visita della Basilica di San Giacomo, la visita di alcune splendide località legate al cammino, quali Monte Gozo, Lugo, Vilamarin, Pontevedra, fino a raggiungere Finisterre, una delle punte estreme d’Europa sull’Atlantico, dove i pellegrini hanno raccolto le tradizionali conchiglie, oggetti simbolo del Pellegrinaggio.

Continua e si consolida così con la collaborazione tra l’aeroporto “San Francesco d’Assisi” e l’Agenzia Nova Itinera, che opera alla creazione di collegamenti sempre più frequenti tra l’Umbria e le principali mete del turismo religioso.

“Entro il corrente anno almeno altre due esperienze verranno attuate: una con destinazione Lourdes e l’altra con destinazione Terra Santa, che consentiranno ai passeggeri pellegrini dell’Umbria di iniziare nella maniera serena, partendo dall’aeroporto regionale, tali esperienze di viaggio, approfondimento e formazione spirituale”.

Sul turismo religioso puntano molto sia l’Amministrazione assisiate con il Sindaco Claudio Ricci in testa, che i vertici della Sase, la società che gestisce lo scalo aeroportuale umbro, il Direttore Piervittorio Farabbi e la Direttrice Tecnica della Nuova Itinera Mariangela Gordini.

Forti sono i rapporti tra le città di Assisi e Santiago de Compostela, una storia lunga 800 anni, e dopo il gemellaggio siglato nel 2008, la Spagna e la regione della Galizia hanno dichiarato il 2014 – in occasione degli ottocento anni dal Pellegrinaggio di San Francesco a Santiago – Anno Francescano.

Alberto Nunez Feijoo, Presidente della Giunta della Galizia, ed il Sindaco di Assisi Claudio Ricci – e detto in una nota – hanno dichiarato che “sarebbe buona idea unire Assisi e Santiago de Compostela con un volo a frequenza settimanale durante i prossimi due anni, come conseguenza dell’ottavo centenario del Pellegrinaggio di San Francesco d’Assisi. Credo che ben collegate – ha proseguito Alberto Nunez Feijoo – entrambe le località potrebbero attrarre i tanti passeggeri che vogliono conoscere le due Città Sante, ed essendo due luoghi che ricevono ogni anno 6 milioni di visitatori ciascuno, sono sicuro che ci sono possibilità di avere almeno un volo settimanale”.


Autore: 

Nicola Nuti, 35 anni, diplomato, è Capo Redattore di News Cattoliche. Dal 2008 è curatore del sito della Parrocchia San Francesco di Pisa. Ha collaborato con le testate on line Stamp Toscana e La Terrazza di Michelangelo.

You must be logged in to post a comment Login