Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti al servizio news offerto gratuitamente dalla redazione di News Cattoliche, in questo modo riceverai un avviso ogni qual volta pubblicheremo una notizia.

7 Giornata Nazionale Salvaguardia Creato

Edizione del: 31 agosto 2012

Si terrà in Toscana, al Monastero di Siloe, in Maremma, la 7ma Giornata Nazionale della Salvaguardia del Creato promossa dalla Conferenza Episcopale Italiana.

Il tema scelto dalla Conferenza Episcopale Italiana per la 7ma Giornata Nazionale della Salvaguardia del Creato che sarà celebrata domani, sabato 1 settembre – l’evento nazionale sarà ospitato al Monastero di Poggio del Sasso in Toscana – è “Educare alla custodia del creato per sanare le ferite della terra”.

Nel messaggio i Vescovi Italiani evidenziano come “celebrare la Giornata per la Salvaguardia del Creato significa rendere grazie al Creatore, senza dimenticare le ferite di cui soffre la nostra terra. La nostra celebrazione – osservano i Vescovi Italiani – non può dimenticare le ferite di cui soffre la nostra terra, che possono essere guarite solo da coscienze animate dalla giustizia e da mani solidali”.

I Vescovi ricordano anche, “le tante sofferenze sperimentate, in questo anno, da numerose comunità, segnate da eventi luttuosi, come le immense ferite inflitte dal terremoto nella pianura padana e invitano anche a denunciare chi viola per avidità la sacralità della vita e il dono della terra”, ricordando la vicenda Eternit a Casale Monferrato.

“L’attenzione vigilante per tale drammatica situazione e per i suoi sviluppi – scrivono i Vescovi – deve accompagnarsi alla chiara percezione che l’amianto è solo uno dei fattori inquinanti presenti sul territorio. Vi sono anzi aree nelle quali purtroppo la gestione dei rifiuti e delle sostanze nocive sembra avvenire nel più totale spregio della legalità. Da qui l’impegno per la messa in atto di scelte e gesti quali stili di vita intessuti di sobrietà e condivisione, un’informazione corretta e approfondita, l’educazione al gusto del bello, l’impegno nella raccolta differenziata dei rifiuti, contro gli incendi devastatori e nell’apprendistato della custodia del creato, anche come occasioni di nuova occupazione giovanile”.

Questo il programma della giornata al Monastero di Poggio del Sole: ore 10 preghiera e introduzione, ore 10,30 dom Salvatore Frigerio, Monaco Camaldolese parlerà sul tema “Il giardino consegnato”.

Alle ore 11,30 intervento di Carlo Saveri, Responsabile dell’Ufficio per la biodiversità di Siena su “La tutela della biodiversità in Toscana”.

Alle ore 15  don Mimmo Francavilla, Direttore Caritas della Diocesi di Andria interverrà sul tema “Custodi del Creato. Educare ai nuovi stili di vita nella Chiesa”.

Alle 16 spettacolo teatrale con intervento del Teatro Jobel.

Alla sera poi i Monaci celebreranno una veglia di preghiera aperta a tutti coloro che vorranno unirsi nel ringraziamento e nella lode al Signore per il creato e per avere una maggiore consapevolezza della responsabilità verso il dono ricevuto.


Autore: 

Carmen Ierardi, 34 anni, laureata in Giurisprudenza presso l’Università degli Studi di Pisa, ha studiato Teologia presso l’Istituto Superiore di Scienze Religiose “Beato Niccolò Stenone” di Pisa.

You must be logged in to post a comment Login