Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti al servizio news offerto gratuitamente dalla redazione di News Cattoliche, in questo modo riceverai un avviso ogni qual volta pubblicheremo una notizia.

10mila italiani missionari nel mondo

Edizione del: 7 gennaio 2015

MissionariaEsiste una comunità italiana nel mondo che non è emigrata per necessità ma per scelta, sono i circa 10mila tra Missionari, laici, Suore, Vescovi, Nunzi Apostolici che ogni giorno sostengono e aiutano le popolazioni più povere del mondo.

Se fino al secolo scorso era visto come l’anziano con la barba bianca alla ricerca di proseliti nei posti più remoti del mondo, all’alba del terzo millennio il moderno missionario cerca soprattutto di portare sostegno e beneficio alle popolazioni con cui entra in contatto.

Questo anche perché il numero dei missionari sta lentamente diminuendo, a causa anche della persecuzione religiosa cui sono soggetti in molte aree del mondo di matrice non Cristiana.

Nei primi anni ‘90 del Novecento, forse ancora sulle orme del Concilio Vaticano II, si è raggiunto il massimo storico con oltre 20mila Religiosi impegnati nel mondo, un trend in ascesa che durava dal 1934.

In soli 20 anni, quindi, il numero si è dimezzato, tornando ai livelli degli anni ‘50.

E l’età media di 63 anni non fa certamente sperare in un’inversione di tendenza neppure nell’immediato futuro.

I dati dicono che ad aumentare sono i missionari laici, quasi 1000, mentre si assottiglia di anno in anno il numero dei Religiosi e delle Religiose in missione.

L’età media dei missionari laici in missione si attesta ben al di sotto dei 50 anni e quasi il 50% di essi non ha ancora compiuto i 40 anni.

Il 55,7% è composto da donne mentre il 60% è coniugato.

Questo indica anche che sono di più le donne single a scegliere la vita missionaria, mentre l’uomo tendenzialmente si sposta con il resto della famiglia al seguito.

Attualmente sono circa 800 i sacerdoti italianiFidei Donum, ovvero di una diocesi locale che accetta di partire in missione: il 65% di questi si trovano in America Latina, in Africa ne arriva 1 su 2, mentre la rimanete parte va in America del Sud; soltanto 12 laici su 100 scelgono l’Asia e il Sud Est Asiatico.

Il Brasile rimane comunque la nazione preferita, accogliendo il 27,1% dei laici, seguono Camerun ed Etiopia.

Il 37,1% di questi missionari ha meno di 30 anni, mentre il 28,6% ha un’età compresa tra 31 e 35 anni.

Tra le attività svolte prevale l’aiuto e il sostegno ai Religiosi che coinvolge i 2 terzi dei partenti; il lavoro per progetti di pastorale parrocchiale ordinaria riguarda invece soltanto il 9% dei laici.


Autore: 

You must be logged in to post a comment Login