Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti al servizio news offerto gratuitamente dalla redazione di News Cattoliche, in questo modo riceverai un avviso ogni qual volta pubblicheremo una notizia.

1 gennaio Marcia Pace S. Egidio

Edizione del: 31 dicembre 2013

In occasione della 47ma Giornata Mondiale per la Pace la Comunità di Sant’Egidio promuove l’1 gennaio 2014 – per il dodicesimo anno consecutivo – iniziative pubbliche, marce e manifestazioni popolari per la PACE in oltre 700 città di 78 Paesi del mondo.

Migliaia di Cristiani, credenti di altre religioni, uomini e donne di buona volontà, si raccoglieranno per dire che la guerra non è mai un destino inevitabile e che la pace è sempre possibile, sotto il titolo comune: PACE IN TUTTE LE TERRE

Diciassette i conflitti ancora aperti: guerra in Siria, nella Repubblica Centrafricana, nel Sud Sudan, e l’instabilità in Medio Oriente,  le stragi in Nigeria, le vittime infinite in Iraq e Afghanistan, insieme a tanti risorgenti episodi di violenza in numerosi angoli del nostro pianeta.

La pace rimane una necessità nell’agenda del mondo.

Sant’Egidio fa proprie le parole di Papa Francesco nella veglia dello scorso 7 settembre in Piazza S. Pietro, per la Pace in Siria: “Vorrei chiedere al Signore, questa sera, che noi Cristiani e i fratelli delle altre Religioni, ogni uomo e donna di buona volontà gridasse con forza: la violenza e la guerra non è mai la via della pace!”.

Quella preghiera ha cambiato la storia.

A Roma la MARCIA per la PACE partirà da Largo Giovanni XXIII verso Piazza S. Pietro per sostenere il Messaggio di Pace del 1 gennaio: “Fraternità, fondamento e via per la pace” e per ascoltare le parole di Papa Francesco all’Angelus.

Hanno aderito più di 60 Organizzazioni, tra cui: Azione Cattolica Italiana, Comunità Papa Giovanni XXIII,  ACLI, COLDIRETTI, CVX Comunità di Vita Cristiana, Rinnovamento Carismatico Cattolico, Movimento per un Mondo Migliore, Comunità Gesù Risorto.

Tra le tante marce che si terranno in Italia segnaliamo quella di Firenze, Città della Pace secondo l’ex Sindaco di Firenze, Giorgio La Pira, di cui è aperto il processo di beatificazione.

“Fare questo passo - asseriscono gli amici di Sant’Egidio - a Firenze il primo giorno dell’anno nuovo è trovare tappe nella città, in cui fare risaltare la possibilità di un altro modo di pensare e di vivere: con gli altri, con i gli ‘scartati’, mai senza di loro”.

L’appuntamento  è alle ore 17 in Piazza Madonna della Neve, tra via dell’Agnolo e via Ghibellina, dove una volta erano le Murate, il carcere cittadino, da dove, poi, il corteo prenderà le mosse in luoghi che richiamano la realtà debole degli anziani, dei detenuti e dei condannati a morte, dei senza fissa dimora e degli immigrati: da pietre scartate a mattoni di un solido edificio comune che dà concrete speranze di futuro.


Autore: 

You must be logged in to post a comment Login