Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti al servizio news offerto gratuitamente dalla redazione di News Cattoliche, in questo modo riceverai un avviso ogni qual volta pubblicheremo una notizia.

Guarisce di Sla a Medjugorje

Edizione del: 23 ottobre 2013

Cristian Filice, 37 anni, l’ammalato di SLA, la sclerosi laterale amiotrofica, il 26 settembre scorso, a Medjugorje, ha abbandonato la carrozzella sulla quale era costretto a vivere da 5 anni e si è incamminato verso la vetta del monte che sovrasta il Santuario croato.

“Ho incontrato un uomo anziano, sui 70 anni, che parlava in una lingua che non conoscevo. Poi mi dissero che si trattava di aramaico”.

A Piane Crati (Cosenza), il suo paese, si grida al miracolo.

Il Vescovo, Mons. Salvatore Nunnari, ha già incontrato il giovane, ma ancora la Chiesa non ha preso una posizione ufficiale in merito a quanto accaduto.

“Quell’uomo era italiano – dice Cristian – Mi ha messo le mani sulle ginocchia – aggiunge – e io ho sentito un grande peso e un dolore atroce. Poi lui è andato via e il giorno dopo ho visto che imponeva le mani sulla veggente del Santuario, Vicka, e lei faceva lo stesso”, dice ancora Cristian, che abita a Piane Crati con la moglie e i suoi due figli.

“La notte ho visto una luce nella mia stanza. La mattina dopo mi sono fatto accompagnare alla base del monte. Nessuno credeva ai propri occhi – racconta Cristian – quando mi hanno visto camminare. Io ero solo un po’ affaticato per la salita. Ma sono arrivato fino in cima, da solo”.

Gli ultimi referti medici, che Cristian mostra a chi va a trovarlo, riportano che i suoi valori sono “drammaticamente migliorati”.


Autore: 

Iscritto all’Ordine dei Giornalisti e al Sindacato Nazionale Critici Cinematografici, prima di approdare a questa redazione (settembre 2013) ha collaborato con altre testate giornalistiche nazionali e toscane, occupandosi oltre che di cinema anche di spettacolo e cronaca.

You must be logged in to post a comment Login